>

Pterophyllum scalare-pesce angelo - Pesci acqua dolce e salata d'acquario - descrizione, diffusione, alimentazione, riproduzione

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

ACQUA DOLCE
  
AFRICA - AUSTRALIA

AMERICA - ASIA

ACQUA DOLCE - SUD AMERICA

 

Pterophyllum scalare ( pesce angelo )

Cenni generali : il corpo di Pterophyllum scalare è discoidale e fortemente schiacciato lungo i fianchi . La bocca è piccola e si trova in posizione terminale . Le pinne dorsale caudale ed anale sono molto ampie ; le pinne ventrali sono composte da pochi raggi allungati filiformemente . Le pinne pettorali non sono molto ampie ma sono dotate di una notevole muscolatura in modo da assicurare quasi esclusivamente il movimento natatorio . La colorazione normale la sola conosciuta negli esemplari selvatici è di un color grigioargento di fondo con delle sfumature marroni o verdastre sul dorso . Quattro fasce verticali di colore marrone o nero attraversano il corpo ; la prima attraversa l'occhio , la secondainizia davanti all'attacco della pinna dorsale e termina vicino all'apertura anale ; la terza si estende sulla parte terminale del corpo e risulta sempre la piu' ampia ; la quarta si trova vicino all'attacco della pinna caudale . Questa colorazione è presente quasi sempre anche sulle pinne dorsale ed anale . Le pinne pettorali sono completamente trasparenti mentre quelle ventrali possono essere bianche e , a volte , nerastre con le estremità bianche . Questi pesci raggiungono i 15 cm. di lunghezza e un'altezza di 20 cm ... La vascha che li ospita non dovrebbe essere inferiore a 100 litri di volume e la zona che preferiscono è quella centrale .

Diffusione : il pesce angelo si trova in Sud America in tutta la regione del Rio delle Amazzoni .

Alimentazione : Pterophyllum scalare è una specie onnivora . Riprodotto ormai da decenni in cattività , accetta qualsiasi cibo di non grosse dimensioni . Artemia salina adulta , Tubifex in quantità limitata e foglie di insalata e spinaci sono un buon mix per una dieta ricca ed equilibrata .

Riproduzione : non presenta particolari difficoltà ed avviene spontaneamente anche nella vasca di comunità . Se , invece , si vogliono avere risultati numericamente interessanti , la cosa diventa leggermente differente . Il pesce angelo forma coppie fisse che , si formano spontaneamente se si alleva in acquario un gruppo di 6-8 esemplari . Una volta che la coppia inizia i giochi amorosi , la si sposta in una vasca della capacità di circa 50 litri con un arredamento simile alla vasca di comunità ( sabbia possibilmente fine , molte piante filiformi e canne di bambu' , radici di torbiera e una pianta con foglie larghe dove , generalmente , verranno deposte le uova . Una coppia di grandi dimensioni ( a questo punto i 50 litri sono troppo pochi ) puo' deporre anche 1000 uova . Viene pulita una foglia larga o anche un substrato di terra cotta da tutti e due i riproduttori ; la femmina depone gruppi di uova che il maschio feconda immediatamente . Generalmente , tutti e due i riproduttori si dedicano alle cure parentali che consistono nel tener ossigenata l'acqua attorno alle uova , eliminare quelle non fecondate o ammuffite . A una temperatura di 27° C , la schiusa avviene dopo circa 3 giorni . Gli avannotti vengono liberati dall'uovo e vengono "sputati" su un altro subtrato preventivamente ripulito . Qui si attaccano con un filamento adesivo presente sulla testa sino a quando non consumano completamente il sacco vitellino ( alcuni giorni di tempo ) . A questo punto , il filamento adesivo si atrofizza e gli avannotti possono incominciare a nuotare liberamente . La somministrazione di cibo deve iniziare da questo momento con naupli di Artemia appena schiusi , naupli di Cyclops o Rotiferi . Cambi regolari di acqua nella quantità del 10% ogni 2-3 giorni ed un buon filtraggio , consentono agli avannotti di crescere in condizioni adeguate . In base alla quantità di avannotti ed alle dimensioni della vasca da riproduzione , sarà opportuno smistare la nidiata in piu' acquari per permettere che la crescita ( corpo e pinne ) degli avannotti continui adeguatamente .
     
Habitat in acquario : come descritto sommariamente nella parte della riproduzione ; Pterophyllum scalare necessita di un fondo di sabbia medio-fine , molte piante filiformi che lascino comunque abbastanza spazio per il nuoto , radici di torbiera . Una buona illuminazione ed un potente filtraggio facilitano le situazioni di benessere di questi pesci . In natura , convivono quasi esclusivamente con Cichlasoma festivum ma , in acquario , il loro allevamento in comunità non presenta particolari problemi . Da evitare la presenza di pesci particolarmente piccoli che potrebbero venir scambiati per cibo e pesci ( tipo i Barbus ) troppo vivaci od aggressivi .

Dimorfismo sessuale : le differenze nel pesce angelo sono poco evidenti tranne che , nel periodo riproduttivo . La femmina presenta una papilla genitale appuntita mentre , nel maschio è arrotondata ed assomiglia ad un breve tubicino . Negli esemplari adulti , quasi sempre , il maschio ha una gibbosità sulla fronte .  

Chimica dell'acqua
: 24 - 28° C , GH 5 - 10° , PH 6,5 - 7,5
26 - 30° C , GH 5 - 10° , PH 6 - 7 per la riproduzione .

Possibili abbinamenti : Pterophyllum scalare , che preferisce rimanere nelle zone centrali della vasca , lo si puo' abbinare , oltre a Cchlasoma festivum come in natura , con Ancistrus dolichopterus che rimane nella zona vicino al fondo e a Thayeria boehlkei che preferisce le zone centrali e di superficie della vasca .

Particolarità  : oltre ad esemplari completamente neri , alla varietà dorata e alla forma albina , sono particolarmente diffuse le forme variegate del pesce angelo , caratterizzate da un disegno a striature e macchie più o meno scure su un fondo giallastro o grigiastro . Non si è ancora riusciti a fissare geneticamente varietà con intense dominanti rosse o bluastre . In caso di parate di minaccia o nel periodo riproduttivo , i maschi possono produrre suoni provocati dal movimento delle mascelle . L'orario del tardo pomeriggio ( nei paesi tropicali tra le 17 e le 19 ) è quello preferito per la deposizione .

TORNA ALL'ELENCO AMERICA

 
 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu