>

Macropodus opercularis - pesce del paradiso - Pesci acqua dolce e salata d'acquario - descrizione, diffusione, alimentazione, riproduzione

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

ACQUA DOLCE
  
AFRICA - AUSTRALIA

AMERICA - ASIA

ACQUA DOLCE - ASIA

 

Macropodus opercularis ( pesce del paradiso )

Cenni generali : il Macropodus opercularis ha il corpo slanciato e molto appiattito lungo i fianchi ; la bocca è in posizione leggermente dorsale ; tutte le pinne sono particolarmente ampie e terminano con prolungamenti filiformi . Anche se esistono diverse varietà di colorazione , quella tipica è caratterizzata da dorso marrone e fianchi rossi , sopra i quali si trovano numerose fasce , non sempre complete , di colore blu . La colorazione si estende anche sopra le pinne speciaslmente nei maschi . Le femmine hanno la stesssa livrea dei maschi ma , con una intensità della colorazione molto meno intensa . Raggiunge una dimensione di 10 cm. circa , la femmina rimane normalmente più piccola ; le dimensioni minime della vasca d'allevamento non dovrebbero essere inferiori ad 80 litri e la zona dove questa specie staziona di preferenza è quella vicino alla superficie .

Diffusione : Cina orientale , Corea , Taiwan , Vietnam .

Alimentazione : il pesce del paradiso è una specie onnivora ; accetta mangimi di origine animale e vegetale sotto forma di prede vive come Artemie , Chironomus , Tubifex ; surgelati , liofilizzati ed in scaglie .

Riproduzione : il Macropodus opercularis è tra le specie piu' facili da far riprodurre in cattività . Una vasca anche solamente di una decina di litri puo' essere sufficiente ; dimensioni maggiori lasciano la possibilità di creare qualche riparo per la femmina che , spesso , viene inseguita dal maschio . Questo costruisce un grosso nido di schiuma ,; terminata l'opera , accetta la presenza della femmina che dimostra di essere pronta per la riproduzione con una quasi totale mancanza di colorazione e le pinne completamente chiuse . Dopo brevi giochi amorosi , si portano sotto il nido di schiuma con le parti riproduttive rivolte verso l'alto e , per ogni accoppiamento , vengono espulse 20 uova circa ; queste hanno una grossa goccia oleosa che le rende più leggere dell'acqua . La deposizione completa puo' contare sino a 500 uova , in base alle dimensioni ed età dei riproduttori . Con temperature basse ( 22° C ) , la schiusa avviene dopo circa 60 ore ; con temperature elevate ( ( 28° C ) anche solamente 24 ore . Gli avannotti rimangono nel nido per un periodo che passa da 2 a 5 giorni durante i quali , il maschio si prende cura di loro ; quando gli avannotti nuotano liberamente , allontanare anche il maschio . Naupli di Artemia o mangime finemente triturato come primo nutrimento . La crescita è abbastanza rapida e , dopo 20 giorni circa , il trasferimento in vasche di maggiori dimensioni , aiuta ad ottenere pesci sani con pinne perfette .

Habitat in acquario : il pesce del paradiso non ha particolari esigenze per quanto riguarda l'arredamento della vasca ; qualche rifugio nella parte alta della vasca e piante galleggianti sono sufficienti . Illuminazione intensa , buon filtraggio senza turbolenza dell'acqua e temperature non molto alte aiutano il benessere di questa specie .
Dimorfismo sessuale : nel Macropodus opercularis la differenza tra maschi e femmine è notevole ; corpo delle femmine piu' piccolo , con pinne meno sviluppate e colorazione meno intensa .

Chimica dell'acqua : 15 - 25° C ; GH 10-15° , PH 6,5-7,5
22 - 28° C ; GH 10-15° , PH 7 per la riproduzione .

Possibili abbinamenti : il Macropodus opercularis che in acquario occupa la parte superiore della vasca , potrebbe essere allevato assieme a Kryptopterus bicirrhis che occupa la parte centrale della vasca ed a Labeo bicolor che rimane nella zona del fondo .

TORNA ALL' ELENCO ASIA

 
 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu