>

Balantiocheilus melanopterus - squaletto di acqua dolce - Pesci acqua dolce e salata d'acquario - descrizione, diffusione, alimentazione, riproduzione

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

ACQUA DOLCE
  
AFRICA - AUSTRALIA

AMERICA - ASIA

ACQUA DOLCE - ASIA

 

Balantiocheilus melanopterus ( squaletto di acqua dolce )

Cenni generali : il Balantiocheilus melanopterus ha il corpo slanciato e allungato , schiacciato su i fianchi . Pinne ben sviluppate , la caudale molto incisa . Bocca in posizione ventrale e senza barbigli . Corpo color argenteo con sfumature blu o verdi nella zona dorsale . Le pinne , per i pesci selvatici sono gialle orlate di nero e quelle pettorali sono trasparenti . Questa colorazione si è persa per i pesci riprodotti all'aperto quasi in cattività , in vasche grandi . Dimensioni raggiunte 35 cm. ; vasca di 150 litri , vive al centro dell'acquario .

Diffusione : Borneo , Penisola Malese , Sumatra .

Alimentazione : questo squaletto di acqua dolce è Onnivoro ; in esemplari giovani , una dieta in fiocchi grandi a base vegetale puo' essere sufficiente ; in esemplari oltre gli 8-10 cm. , una integrazione di mangime vivo o surgelato tipo : dafnie , larve di zanzara , tubifex è consigliata . Le scaglie possono essere sostituite da insalata o spinaci .

Riproduzione : con il Balantiocheilus melanopterus è possibile solo con esemblari di dimensioni superiori a i 12- 15 cm. , in vasche possibilmente sopra i 300 litri effettivi .Visto che si cibano volentieri delle proprie uova , una griglia sul fondo , evita quesa situazione . Le uova che , di solito , sono diverse centinaia , sono leggermente adesive e , questo , le aiuta a restare attaccate al punto sul quale sono cadute , visto che l'accoppiamento avviene in acqua libera . La schiusa avviene dopo circa 1-2 giorni e , dopo uguale tempo , il sacco vitellino viene consumato . Gli avannotti vanno nutriti con cibo liquido , infusori e larve di zanzara in abbondante quantità , di conseguenza , deve essere effettuato un regolare cambio parziale dell'acqua che dovrebbe avere caratteristiche chimiche con valori attorno a un PH leggermente acido , GH inferiore a 10° e una temperatura attorno a i 25° C .

Habitat in acquario : Essendo un pesce che raggiunge facilmente i 20 cm. , questo squaletto di acqua dolce, che vive meglio in un branco numeroso , dovrebbe essere allevato in una vasca di almeno di 200 litri , meglio se piu' grande . Salta volentieri e , di conseguenza , una buona copertura è necessaria . Predilige una forte intensità luminosa , meglio se riceve anche la luce diretta del sole . Vive al centro della vasca e non necessita di particolari nascondigli .

Dimorfismo sessuale : nel Balantiocheilus melanopterus non esistono segni evidenti di dimorfismo sessuale .

Chimica dell'acqua : 24-26°C , GH 5-10° , PH 6.5-7

Possibili abbinamenti : il Balantiocheilus melanopterus , che vive nella parte centrale della vasca , potrebbe convivere con Botia macracantha che vive nella parte bassa e , con Helostoma temminckii che occupa il centro e la parte alta .

TORNA ALL' ELENCO ASIA

 
 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu