Vai ai contenuti

ACQUA DOLCE - SUD AMERICA

Gymnocorymbus ternetzi ( Tetra Nero )

Cenni generali :il Gymnocorymbus ternetzi , in giovane età è di forma ellittica e , con il passare del tempo , tende a diventare tipicamente romboidale . Pinna dorsale ben sviluppata , pinne dorsali e ventrali non particolarmente grandi  , pinna anale grande ed estesa . Oltre a queste , è presente una piccola pinna adiposa . La bocca , in posizione terminale è di piccole dimensioni . La colorazione varia in base all'illuminazione : di solito , dorso di colore verde oliva; , tra il biancastro-verde e grigio con sfumature blu  il coloresui fianchi ; due o tre fasce nere sono presenti dietro l'opercolo branchiale , sulla testa e sotto la pinna dorsale . Con la crescita del pesce , questa colorazione nera , tende a scomparire . Raggiunge i 6 cm. di lunghezza , vasca di circa 90 litri , vive nella zona centrale della vasca .

Diffusione
: parte centro meridionale del sud America : bacini fluviali dei Rio Paraguai e Guaporè .

Alimentazione : questo tetra nero è una specie onnivora ; mangime in scaglie di origine animale e vegetale che viene consumato a mezz'acqua e in superficie . Mix di vegetali e carne frullati e surgelati .

Riproduzione :il Gymnocorymbus ternetzi è una specie commercializzata ormai da molto tempo , si riproduce senza particolari esigenze di chimica dell'acqua . Con un ph ed una durezza leggermente bassi si ottengono risultati piu' apprezabili sia come quantità ( anche 1000 uova per deposizione ) che per qualità degli avannotti . In una vasca arredata con fondo fine e piante tipo Cabomba , si possono introdurre anche un gruppo di pesci , dove si dovrebbe avere l'accortezza di mettere un numero maggiore di maschi rispetto alle femmine . In questo caso , visto che questa specie si nutre volentieri anche delle proprie uova , si dovrebbe mettere una grata sul fondo in modo da non rendere possibile questa pratica con le uova che cadono sul fondo o , nel caso di una sola coppia , allontanare i riproduttori appena terminata la deposizione . Le uova si schiudono dopo circa 24-36 ore e , dopo altri 5 giorni circa , consumato il sacco vitellino , gli avannotti incominciano a nuotare . Mangimi liquidi e naupli di artemia appena schiusi sono i loro alimenti principali . Visto la quantità di avannotti e di mangime , un cambio parziale di acqua tutti i giorni anche del 10-15% , evita che questa venga inquinata .

Habitat in acquario : il tetra nero è una specie senza particolari esigenze in acquario : per far risaltare il piu' possibile la livrea di questi pesci , è consigliabile un fondo di colore scuro , abbondante vegetazione ed un'illuminazione non troppo intensa . Con l'avanzare dell'età , questi pesci restano piu' volentieri in mezzo alle piante .

Dimorfismo sessuale : il Gymnocorymbus ternetzi , in età riproduttiva ( un anno di vita circa ) ha differenze di dimensioni , con femmine piu' grandi e ventre piu' grosso . Nei maschi è possibile che sia presente una macchia bianca nella pinna caudale e la pinna dorsale risulta piu' appuntita .

Chimica dell'acqua : 23-25°C , GH 10-15° , PH 6-7
                                 25-28°C , GH 5-10° , PH 6,5-7 per la riproduzione

Possibili abbinamenti : il Gymnocorymbus ternetzi , che vive nella zona centrale della vasca , potrebbe essere allevato assieme a Corydoras paleatus , che rimane nella zona bassa e a Nannostomus trifasciatus che , invece , occupa le zone centrali e alte .

Torna ai contenuti